redazione@bambinidiroma.com

The Art of the Brick

”L’arte per fortuna non ha regole” (N.S.) e  l’immaginazione non ha limiti. Le due cose unite insieme regalano al pubblico romano una mostra unica ed emozionante, che garantisce divertimento e stupore a tutti i visitatori: adulti, ragazzi o bambini.
20151028_121449

La mostra The Art of the Brick di Nathan Sawaya, inaugurata oggi a Roma presso Spazio Eventi SET,  in via Tirso, è un omaggio all’immaginazione, alla fantasia, alle infinite possibilità che i mattoncini, e sopratutto la vita, possono regalare. Un modo, divertente ed emozionante, per avvicinare i bambini all’arte e alle sue infinite forme.

Piu’ di 80 sculture realizzate con oltre un milione di mattoncini LEGO, di ogni forma e colore. Esattamente i normali e “banalissimi” mattoncini di plastica che i nostri mostrini seminano per casa e che ci capita di calpestare, scalzi, nel cuore della notte… Quelli con cui anche noi, da bambini, abbiamo costruito ponti o casette.

orari_bambinidiroma

Con qui mattoncini (e un po’ di colla), Nathan Sawaya ha creato sculture e immagini di ogni forma e dimensione. Dalla miniatura all’opera maestosa, dalla  mela allo scheletro di un Dinosauro T-Rex (lungo 6 metri e 80.000 mattoncini)… dalla faccia di Topolino all’urlo di Munch in 3D. ”Nathan Sawaya ha saputo fare della sua passione il suo lavoro. La sua arte è giocosa. Il modo in cui gioca à arte!”  Nel 2004 Nathan ha abbandonando la carriera di avvocato, per cui aveva ovviamente studiato anni,  per dare ascolto alla sua intuizione,  dedicarsi alla sua creatività e creare delle nuova, originale, bellissima, forma d’arte.

20151028_112635

Nonostante la freddezza della plastica, delle tinte forti e degli spigoli della materia prima, le opere e le immagini sono espressive, acquistano calore e profondità, Ed emozionano fortemente, per la creatività che sprigionano. Il tradizionale gioco Lego, grazie a creatività, determinazione e pazienza, si tramuta  in una forma d’arte. Una forma d’arte concreata, semplice, chiara, immediata, ed accessibile a tutti. Sopratutto ai bambini.

Le strutture, a volte ricostruzioni reinterpretate di capolavori d’arte universalmente riconosciuti,  a volte  creazioni completamente originali, lasciano a bocca aperta e non ci si stanca di guardarle e studiarle … Forse perche’ ad ognuno di noi è capitato, almeno una volta, di tenere in mano quei mattoncini  e, davanti a quei capolavori, non si puo’ fare a meno di pensare: ” che meraviglia… avrei voluto  farlo io.!’

Questa mostra e l’esperienza personale dell’artista insegnano agli adulti, ma sopratutto ai bambini, come da cose piccole e ”banali” (non me ne vogliano i signori della Lego), si possano creare opere straordinarie. Lasciandosi andare a cio’ che si sente, credendo nelle proprie idee. “Crea cio’ che vedi. Crea cio’ che senti, Crea cio’ che non hai mai visto. Semplicemente, crea!” N.S.

Alla fine del percorso (1.200 mq) tra le sculture, i video e le immagini , una “sala giochi” con migliaia di mattoncini (e infinite possibilità)  aspetta i bambini per dare libero sfogo alla fantasia… e provare a superare il maestro.

20151028_120742

 

 

 

The Art of the Brick
dal 28 ottobre 2015 al 14 febbraio 2016
Spazio eventi SET via Tirso, 14 Roma
tel. 892234

Per le scuole e/o gruppi: tel 0621127102 – email: gruppiescuole@artofthebrick.it

Per tutte le informazioni  sulla mostre (orari, prezzi, visite scolastiche…)  CLICCA QUI 

www.expo-theartofthebrick.it/

20151028_120925

Bambini di Roma, cosa fare, dove andare, con i bambini a Roma, bambini, Roma, art of the brick, The Art of the Brick, tirso, mostra, mattoncini, lego, mostra, mattoncini, Nathan Sawaya, LEGO, Lego, Nathan, Lego, immaginazione, fantasia, bambinidiroma, tirso, Tirso, bimbi, laboratori, scuole, mostra,

About the Author