redazione@bambinidiroma.com

Gusto Kosher per Bambini

Torna la giornata dedicata all’enogastronomia ebraica per questa edizione dedicata a “BaMidbar (nel deserto). Il Negev delle meraviglie”.

Anche quest’anno l’organizzazione ha pensato alle famiglie e ai bambini e si conferma una manifestazione Family Friendly.

I piccoli ospiti riempiranno il Palazzo della Cultura e mentre i genitori assaggiano i mezè, degustano i vini e incontrano gli ospiti delle tavole rotonde… i bambini saranno impegnati in divertenti attività a tema, giochi e laboratori grazie a WorkInProject, al Dipartimento Educativo della Comunità Ebraica di Roma e Casa Editrice Giuntina. Potranno infatti divertirsi con attività di gioco libero (dalle 12.00 alle 17.00) e laboratori a tema (alle 12.00, alle 14.00 e alle 16.00) che li stimolino a misurarsi con la grandezza del deserto, per reinterpretarlo in chiave artistica. Inoltre – in anteprima per Gusto Kosher 2017 – in collaborazione con Casa Editrice Giuntina, i bambini potranno ascoltare la lettura del nuovissimo libro “Cos’è una mizwà”in uscita per Parpar, la Collana per i bambini di Giuntina.


Il deserto è un topos universale, un luogo dello spirito, che affascina l’uomo con il suo mistero. Per il popolo ebraico il deserto è parte integrante della sua storia. Per Israele è la regione più estesa, quella che occupa più della metà di tutto il territorio nazionale. “BaMidbar (nel deserto). Il Negev delle meraviglie” è il tema di GUSTO KOSHER 2017, domenica 12 novembre a Roma nell’antico quartiere ebraico (ingresso gratuito, Palazzo della Cultura in via del Portico d’Ottavia 73 e dintorni). Nell’edizione 2017 dell’evento dedicato all’enogastronomia ebraica, si parte dalla tavola per andare alle origini della storia e tuffarsi infine nei sapori e nei profumi del deserto di oggi.

Meraviglia e stupore sono le chiavi per entrare nello spirito dell’edizione 2017 di GUSTO KOSHER. Il Negev (si pronuncia Neghev) è il deserto israeliano per antonomasia. Si estende – da sud a nord – da Eilat sul Mar Rosso a Be’er Sheva e Arad, le due città bibliche della regione. A ovest confina con il Sinai egiziano mentre a est del Negev si estende un’altra striscia sottile di deserto, l’Arava, che costeggia la Giordania fino al bacino del Mar Morto. Pur essendo le regioni più aride di Israele, Negev e Arava sono tutt’altro che “deserte”. Sono piuttosto luoghi dove sorprendersi per tutto ciò che non ci si aspetterebbe di trovare: tecnologia, attività turistiche, prodotti e aziende che ruotano intorno al cibo.

Domenica 12 novembre ore 11- 19

Palazzo della Cultura e dintorni – Via del Portico d’Ottavia 73

Contatti e informazioni nella locandina

 

About the Author