redazione@bambinidiroma.com

The Art of the Brick…arriva sulla luna

The Art of the Brick, la mostra che presenta 80 sculture artistiche, realizzate con oltre 1 milione di mattoncini Lego è un’esperienza imperdibile per i bambini di Roma e incredibilmente divertente per i grandi.

La mostra è stata aperta a ottobre e ora, fino al 25 aprile, si arricchisce di una nuova affascinante sezione: “Engineering Playground” che presenta in esclusiva un mattone dimostrativo realizzato dall’Agenzia Spaziale Europea ottenuto stampando in 3D la polvere lunare simulata.

bambini_luna_mattone_lego

Secondo la CNN  è una delle dieci mostre da non perdere assolutamente in tutto il mondo, 

brick_lego_bambinidiroma

L’artista Nathan Sawaya, è riuscito in quello che molti di noi sognano. Ha rinunciato alla carriera di avvocato per dedicarsi a ciò che veramente amava e lo faceva stare bene.E’ riuscito a trasformare un gioco in arte ed il suo hobby in un lavoro. E gia’ questo è educativo per i piu’ piccoli.

brick_lego_bambinidiroma2

La mostra è affascinante per i bambini perche’ presenta una forma d’arte, del tutto originale, realizzata con una materia prima che loro sono abituati ad utilizzare quotidianamente. Niente acrilici, marmi, tessuti, poco interessanti per bambini.. solo mattoncini, fantasia, pazienza e un po’ di colla! E grandi capolavori, per loro facilmente comprensibili. Arte sotto forma di gioco…. o meglio, un gioco diventa arte?

Le sculture sono di ogni forma e dimensione, riproduzioni di opere d’arte o creazioni fantasiose. Si va dalla mela di Biancaneve al Partenone, dalla faccia di Topolino ad un Dinosauro di 6 metri di lunghezza, dalla Sfinge a giganti faccioni colorati ed espressivi.

Al termine del percorso i bambini, carichi di idee,  spunti e voglia di fare, possono mettersi alla prova e  giocare liberamente con migliaia di mattoncini messi a disposizione dalla mostra. Liberi di costruire i loro piccoli capolavori, in una sala loro dedicata.

L’esposizione «Engineering Playground», curata da Marco Evangelos Biancolini e Pier Paolo Valentini, docenti del Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa «Mario Lucertini» dell’Università degli Studi di Roma«Tor Vergata» e inaugurata lo scorso 21 marzo, racconta come le potenzialità della progettazione e della stampa 3D possano dare un contributo nell’esplorazione spaziale e nella colonizzazione di pianeti e satelliti. L’idea del mattone lunare nasce dalla considerazione che la costruzione di una base lunare potrebbe essere molto più semplice utilizzando materiali già disponibili sul posto, componendoli in moduli di costruzione (mattoni) direttamente sul luogo di edificazione. Da questo punto di vista le potenzialità offerte dalla stampa 3D possono essere strategiche. L’idea, infatti, consiste proprio nel prelevare della polvere dalla superficie della luna e stamparla in 3D ottenendo dei veri e propri mattoni per poi comporli come avviene per le normali costruzioni.

Giocare con i mattoncini LEGO® e progettare con i moderni strumenti offerti dall’Industria 4.0 non sono attività poi così distanti.
Nell’esposizione saranno spiegati con semplicità, grazie a dei modelli stampati in 3D (additive manufacturing), alcuni esemplificativi problemi della tecnica, a partire da uno studio che illustra come progettare il forzamento che consente di mantenere ben collegati fra loro i mattoncini LEGO® fino ad arrivare a raccontare fenomeni più complessi fra cui il volo di un aliante e la deportanza delle ali di una vettura di Formula1.

lego_dinosauro_bambini

The Art of the Brick
dal 28 ottobre 2015 al 25 aprile 2016
Spazio eventi SET via Tirso, 14 Roma
tel. 06 892234

Per le scuole e/o gruppi: tel 0621127102 – email: gruppiescuole@artofthebrick.it

La Mostra The Art of the Brick è stata prorogata fino al 25 aprile!

Per avere informazioni su biglietti e orari :clicca qui 

pagina facebook

brick_lego_bambinidiroma.5b




brick_lego_bambinidiroma.6


About the Author